Come se nulla fosse – Pretending indifference

In questo periodo socio (storico) – economico, il tema del fingere indifferenza è per l’artista una tensione di notevole importanza. Perché, come ci ricorda Gilberto Zorio, non c’è frattura fra il vivere sociale e la dimensione fisica del nostro raggio d’azione. E questa ambiguità nella vita trasporta in noi i problemi e i pensieri di questa crisi di sistema, in … Continua a leggere

“DIPINTI” ALIGI SASSU, VENTI OPERE INEDITE IN MOSTRA A VILLA FILIPPINI BESANA IN BRIANZA (MB)

Saranno esposte oltre cinquanta opere pittoriche grazie alle quali sarà ricostruito il percorso artistico di Aligi Sassu a partire dagli anni ’30 fino agli anni ’90 che si svilupperà attraverso le seguenti tematiche: Futurismo, Primitivismo, Uomini Rossi, Realismo, Carcere, Sacro, Cavalli, Spagna, Dante. Di questi cinquanta dipinti, quasi la metà sono capolavori pressoché sconosciuti, alcuni dei quali solo pubblicati in … Continua a leggere

Collettiva degli Allievi Centro d’Arte Martenot Milano dal 2 ottobre al 6 ottobre 2012

Il Centro d’Arte Martenot inaugura martedì 2 ottobre dalle 17.30 alle 2 la mostra dei suoi allievi. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico tutti i giorni dalle 12 alle 20, a ingresso libero, fino al 6 ottobre 2012. Quante volte abbiamo sentito dire: “Mi piacerebbe tanto saper dipingere, ma sono sempre stato negato!”… L’espressività infantile è un istinto: tutti i bambini … Continua a leggere

Davide Genna Ancora

La nuova stagione espositiva di Ponti x l’Arte inizia con la personale del giovane artista milanese Davide Genna (classe 1983). Attivista della sperimentazione che si sta sviluppando a Milano (e non solo), protagonista delle neo avanguardie, ha esposto nel 2010 le sue opere nella collettiva MostraMi (Palazzo dei Giureconsulti) dove si è aggiudicato il primo premio del pubblico, e nella … Continua a leggere

Romanzo di una strage a cura di Eleonora Tarantino

Boom. Lo scoppio. Un pugno allo stomaco. La strage nella Banca Nazionale dell’Agricoltura: quel maledetto pomeriggio del 12 dicembre 1969, ha sancito definitivamente la fine di un periodo di prosperità dando inizio all’inesorabile declino del Belpaese. La bomba di Piazza Fontana, a Milano, ha cambiato la mia vita di adolescente. Da quel momento, la strategia del terrore ha preso il … Continua a leggere